Friuli Venezia Giulia

“Norme in materia di contrasto alla solitudine e per la promozione dell’invecchiamento attivo” 

La crisi innescata dal Covid-19 è stata caratterizzata dalla rapidità con cui ha messo sotto pressione il sistema sanitario mondiale ed agito in maniera devastante sugli aspetti socio-economici dei territori coinvolti. 

Purtroppo a distanza di alcuni mesi si inizia a fare i conti anche con un ulteriore aspetto, in particolare tra i soggetti maggiormente esposti al rischio di esclusione, autoesclusione o marginalizzazione ovvero gli ultra sessantacinquenni e gli adolescenti. Stiamo parlando della solitudine, quel fenomeno descritto come l’angoscia derivante dalle differenze tra le relazioni sociali ideali e quelle percepite, in correlazione con lo stato di salute fisica e mentale, il benessere delle persone, nonché il contesto ambientale in cui vivono la loro quotidianità.

A tal fine, dopo l'intesa del Consiglio delle autonomie locali di questo inverno, in primavera è stato approvato in via definitiva dalla Giunta del Friuli Venezia Giulia il disegno di legge sul contrasto alla solitudine, che modifica ed integra una norma già esistente, quella sull'invecchiamento attivo.

Come già noto infatti, la Regione FVG da diversi anni ha come obiettivo trasformare l’invecchiamento della popolazione in opportunità di sviluppo sociale ed economico. Già nel 2014 si è dotata di una Legge regionale per la promozione dell’invecchiamento attivo e da allora sono stati approvati due programmi triennali a cui CNA Pensionati FVG partecipa con costanza attraverso laboratori attivi di stimolazione cognitiva.

“La decisione di intervenire allargando il ventaglio degli interventi dell’attuale normativa – ha precisato Riccardo Riccardi vicegovernatore con delega alla Salute – nasce dalla constatazione che la solitudine permea il nostro tempo come mai è accaduto nel passato e i rilievi statistici dimostrano che il numero di persone che ne soffre sta aumentando. La legge in vigore, con le modifiche e le integrazioni proposte, permetterà di ottenere un testo unico e maggior flessibilità nell’attuazione degli interventi su un fenomeno che non riguarda solo una parte della società, quella più anziana, ma coinvolge anche l’adolescenza”. 

Con il disegno di legge appena approvato, quindi, la Regione desidera contrastare tutti i fenomeni di esclusione, di pregiudizio, di stigma e di discriminazione, che generano il fenomeno della solitudine e contrastano l’invecchiamento attivo, sostenendo azioni ed interventi che facilitano la piena inclusione sociale nella comunità.

Il disegno di legge n. 91 "Modifiche alla legge regionale 14 novembre 2014 n. 22 Promozione dell'invecchiamento attivo e modifiche all'articolo 9 della legge regionale 15/2014, concernenti gli interventi per il contrasto alla solitudine" e della proposta di legge n. 11 "Norme per la promozione di iniziative e progetti per la prevenzione del fenomeno della solitudine", pone l’accento sulla necessità di creare reti di comunità e di cittadinanza attiva, supporta le azioni di sussidiarietà orizzontale promosse dal volontariato sociale e persegue il benessere negli stili relazionali e di vita. 

A tal fine la Regione riconosce e sostiene gli enti del Terzo settore, in quanto soggetti in grado di intervenire con iniziative di contrasto alla solitudine e promozione dell’invecchiamento attivo. Il sostegno della Regione agli enti è subordinato alla creazione di reti territoriali di collaborazione e coprogettazione di servizi, in coerenza con la programmazione regionale o di settore. 

Tra le azioni messe in campo dal ddl figurano l'apertura di sportelli virtuali per l'assistenza psicologica, la creazione di forum online moderati da psicologi e la creazione di luoghi di incontro virtuali (chat) vigilati. 

A ciò si aggiungono l'attivazione di bacheche virtuali, anch'esse vigilate, in cui inserire proposte di iniziative di socializzazione nonché la possibilità di iscrizione ad aggiornamenti informativi periodici attraverso specifiche newsletter. Tutto ciò sarà garantito da accessi informatici sicuri.

CNA Pensionati FVG è inserita da diverso tempo nel portale www.invecchiamentoattivo.regione.fvg.it come Associazione partner attraverso i propri laboratori di stimolazione cognitiva quali corsi di lingua inglese, pc, anche on-line. 

Per ulteriori info sui corsi scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o contattare la segreteria al numero 0432 616911.

copertina verdeta76

banner essere cna

banner i consigli di samuele

banner unipol

>>> INGRANDISCI <<<

Gli auguri di Buona Pasqua del Presidente Giovanni Giungi

Messaggio del Presidente Giovanni Giungi

Messaggio del Presidente Giovanni Giungi

Assemblea Nazionale CNA Pensionati - Ministro della Salute Roberto Speranza

Agenzia Dire, Giungi “Gli anziani possono dare ancora un grande contributo alla comunità

Agenzia Dire, D'Andrea Pensionati ex artigiani a disposizione della comunità”

Agenzia Dire, Decaro ANCI “Nonni per la città” preziosi per trasmissione saperi ai più giovani

Festa Nazionale CNA Pensionati - Sergio Silvestrini Segretario Generale CNA

Festa Nazionale CNA Pensionati - Daniele Vaccarino Presidente Nazionale CNA

Festa Nazionale CNA Pensionati - Vinciano Luca Caricato

Spot radiofonici

Sergio Silvestrini: "Problema sicurezza percepito drammaticamente soprattutto dagli anziani"

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi sapere di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca il pulsante "Cookie e Privacy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.