Cuneo Fiscale

Italia al quinto posto tra i Paesi Ocse. Ma il vero fattore di svantaggio resta la produttività stagnante

Il cuneo fiscale italiano è il quinto più alto tra i paesi OCSE. Nel dibattito di politica economica, vi è larga convergenza nell’individuare nel taglio del cuneo fiscale, dato dalla somma delle tasse sui redditi da lavoro dipendente e dai contributi sociali a carico di lavoratori e imprese (ovvero dalla differenza tra costo del lavoro pagato dalle imprese e quanto entra nelle tasche dei dipendenti), una delle misure prioritarie per determinare quello shock di competitività di cui l’Italia ha bisogno per tornare su un sentiero di crescita sostenuta. In realtà il cuneo fiscale italiano, pur molto alto, (è pari al 48,9%, del costo del lavoro totale), è molto simile per entità a quelli di paesi quali la Francia (48,5%) e la Germania (49,4%) nei quali però il reddito netto da lavoro dipendente supera il livello italiano rispettivamente di 28,5 e 38,4 punti percentuali. E' quanto emerge da calcoli dell’OCSE rielaborati dal Centro Studi CNA. 

Il vero gap di competitività, che rende così poco corpose le buste paga dei nostri lavoratori dipendenti, è da ricercare nella produttività che, rimasta al palo in Italia dal 2000 a oggi (+0,4% l’aumento cumulato nel periodo considerato), è aumentata del 15,5% e dell’14,0%  in Germania e in Francia.

È dunque evidente che senza un insieme di riforme strutturali che incidano profondamente sull’assetto del Sistema Italia, il solo taglio del cuneo fiscale, che resta comunque un obiettivo da perseguire, non sarà sufficiente per conseguire il desiderato rilancio del Paese.

copertina verdeta

banner essere cna

banner i consigli di samuele

Assemblea Nazionale 2021 - Intervista al Presidente Nazionale Giovanni Giungi

Assemblea Nazionale 2021 - Intervista al Presidente Nazionale CNA Daniele Vaccarino

banner FormazioneMondoDigitale

DIGITAL STORYTELLING
Corsi di formazione con Fondazione Mondo Digitale

banner unipol

>>> INGRANDISCI <<<

Gli auguri di Buona Pasqua del Presidente Giovanni Giungi

Messaggio del Presidente Giovanni Giungi

Messaggio del Presidente Giovanni Giungi

Assemblea Nazionale CNA Pensionati - Ministro della Salute Roberto Speranza

Agenzia Dire, Giungi “Gli anziani possono dare ancora un grande contributo alla comunità

Agenzia Dire, D'Andrea Pensionati ex artigiani a disposizione della comunità”

Agenzia Dire, Decaro ANCI “Nonni per la città” preziosi per trasmissione saperi ai più giovani

Festa Nazionale CNA Pensionati - Sergio Silvestrini Segretario Generale CNA

Festa Nazionale CNA Pensionati - Daniele Vaccarino Presidente Nazionale CNA

Festa Nazionale CNA Pensionati - Vinciano Luca Caricato

Spot radiofonici

Sergio Silvestrini: "Problema sicurezza percepito drammaticamente soprattutto dagli anziani"

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi sapere di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca il pulsante "Cookie e Privacy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.