Anche gli anziani nel Piano Innovazione 2025

La dotazione di un tablet personalizzato tra le misure di contrasto al digital divide degli over 65 nel documento programmatico presentato dal Ministro per l'Innovazione tecnologica e la digitalizzazione

Come sarà il nostro Paese tra cinque anni? Poche certezze, tra cui quella di una diffusione sempre più penetrante delle nuove tecnologie informatiche nella vita di tutti i giorni. È così che è stato presentato lo scorso dicembre  presso la Camera di Commercio di Roma alla presenza del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte il piano “Strategia per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione del Paese 2025” illustrato dal Ministro per l'Innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano: un documento programmatico dove tra i principi cardine ci sarà un’Italia sempre più connessa con lo sviluppo economico trainato dall'innovazione e la tecnologia al servizio delle persone e dei loro diritti.

Attenzione sugli anziani. Il tema del digital divide, il divario esistente tra chi ha accesso effettivo alle tecnologie dell'informazione e chi ne è privo, viene affrontato con particolare attenzione nei riguardi degli over 65: la categoria maggiormente a rischio di essere privata della possibilità di esercitare i propri diritti di cittadinanza in digitale. “Si tratta di un rischio” – si legge nel documento – “che lo Stato non può correre perché i suoi servizi - online come offline - o sono per tutti o non sono per nessuno. Nessuno deve restare indietro lungo la strada della cittadinanza digitale”.

Un anziano, un tablet. Tra le prime venti azioni per trasformare il Paese c’è quella denominata ‘Un anziano, un tablet e un sorriso per l’inclusione digitale’ dove si annuncia il lancio di un programma di inclusione digitale per fornire agli over 65 informazioni e competenze utili a consentire loro di vivere appieno la loro dimensione di cittadini anche nel nuovo ecosistema digitale. Nell’ambito del programma, gli anziani che vivono in Comuni a più alto rischio di digital divide riceveranno un tablet personalizzato con una serie di app rilasciate da soggetti pubblici e privati che consentiranno loro di leggere un giornale offerto a condizioni speciali dagli editori, fare la spesa e ordinare farmaci, effettuare chiamate di soccorso e comunicare con i loro famigliari.

Come funzionerà in pratica. I tablet saranno donati da imprese ICT, nuovi o ricondizionati. E giacché nessuno nasce digitale un esercito di volontari (grazie anche alla creazione del servizio civile digitale) li educheranno all’utilizzo del tablet e delle app, regalando loro sorrisi digital, capaci di restituirgli il diritto di sentirsi per davvero cittadini digitali e di scoprire quanto le nuove tecnologie possano risultare preziose per vivere meglio.

Per maggiori informazioni:
https://temi.camera.it/leg18/post/OCD15-13892/piano-nazionale-innovazione-2025.html

copertina verdeta71

banner essere cna

banner unipol

>>> INGRANDISCI <<<

Assemblea Nazionale CNA Pensionati - Ministro della Salute Roberto Speranza

Agenzia Dire, Giungi “Gli anziani possono dare ancora un grande contributo alla comunità

Agenzia Dire, D'Andrea Pensionati ex artigiani a disposizione della comunità”

Agenzia Dire, Decaro ANCI “Nonni per la città” preziosi per trasmissione saperi ai più giovani

Festa Nazionale CNA Pensionati - Sergio Silvestrini Segretario Generale CNA

Festa Nazionale CNA Pensionati - Daniele Vaccarino Presidente Nazionale CNA

Festa Nazionale CNA Pensionati - Vinciano Luca Caricato

Spot radiofonici

BannerTIM

Sergio Silvestrini: "Problema sicurezza percepito drammaticamente soprattutto dagli anziani"

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi sapere di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca il pulsante "Cookie e Privacy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.