Rapporto Annuale Inps 2016

Poletti: “Il risultato finale del servizio reso ai cittadini è un gioco di squadra in cui anche i Patronati sono protagonisti”. 

La misura del part time agevolato per il ministro non è un flop mentre la flessibilità in uscita sarà data con priorità a chi ha perso il lavoro ed è anziano.

“E’ giusto e condivisibile insistere sullo spirito di servizio dell’Inps verso i cittadini, come si evince in tutta la relazione del Presidente Tito Boeri, ma il risultato finale dipende dal concorso di molti soggetti fra cui anche i Patronati”. E’ quanto ha sottolineato il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Giuliano Poletti nel corso del suo intervento in occasione della presentazione del Rapporto annuale Inps 2016. “L’apporto di tutti i soggetti di intermediazione va tenuto in debito conto – ha concluso Poletti – altrimenti si guarda solo a una parte, pur valida, di un tutto. Occorre dunque avere una visione generale e credo che ci sia un lavoro di da fare per far giocare insieme al meglio tutta la squadra nell’interesse dei cittadini”.
“E’ quello che sosteniamo da anni – commenta Valter Marani Direttore del Patronato Epasa-Itaco cittadini e imprese - noi siamo dell’idea di mettere a disposizione dei cittadini un servizio sempre più economico ed efficace. Ecco perché va fatto un gioco di squadra moderno ed efficiente. Noi lo facciamo anche con con il sistema digitale di cooperazione applicativa fra il nostro Patronato e l’Inps e la formazione e-learning per i nostri operatori che implementa le nostre competenze. Ognuno deve essere protagonista di un pezzo del lavoro complessivo in modo tale che la somma finale sia di gran lunga maggiore dello sforzo che può fare il singolo. Non è più tempo delle sovrapposizioni, non ce lo possiamo più permettere”. 
Poletti ha anche toccato, come ovvio, gli argomenti più di attualità in tema di pensioni. La misura del Governo sul part time agevolato per chi è a meno di tre anni dalla pensione di vecchiaia "è appena partita" e "l'unica cosa seria da fare è guardare cosa succede” ha detto il ministro commentando così le affermazioni del presidente dell'Inps, Tito Boeri, sui numeri bassi che si registrano nel primo mese dall'entrata in vigore della norma (solo 100 persone l'hanno utilizzato). Alla domanda se non si rischia sia un flop così come accaduto per il Tfr in busta paga perché poco conveniente Poletti ha risposto: "direi proprio di no. Stiamo discutendo con le parti sociali di flessibilità in uscita verso la pensione. Si tratta della stessa popolazione di riferimento. E' ragionevole che la gente ci pensi".
Il Governo, ha poi aggiunto Poletti - utilizzerà le risorse per la flessibilità in uscita verso la pensione per "le persone più in difficoltà" quindi per coloro che hanno perso il lavoro piuttosto che per coloro che hanno ancora un impiego e possono scegliere se lasciarlo o no.

copertina verdeta73

banner essere cna

banner unipol

>>> INGRANDISCI <<<

Gli auguri di Buona Pasqua del Presidente Giovanni Giungi

Messaggio del Presidente Giovanni Giungi

Messaggio del Presidente Giovanni Giungi

Assemblea Nazionale CNA Pensionati - Ministro della Salute Roberto Speranza

Agenzia Dire, Giungi “Gli anziani possono dare ancora un grande contributo alla comunità

Agenzia Dire, D'Andrea Pensionati ex artigiani a disposizione della comunità”

Agenzia Dire, Decaro ANCI “Nonni per la città” preziosi per trasmissione saperi ai più giovani

Festa Nazionale CNA Pensionati - Sergio Silvestrini Segretario Generale CNA

Festa Nazionale CNA Pensionati - Daniele Vaccarino Presidente Nazionale CNA

Festa Nazionale CNA Pensionati - Vinciano Luca Caricato

Spot radiofonici

BannerTIM

Sergio Silvestrini: "Problema sicurezza percepito drammaticamente soprattutto dagli anziani"

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi sapere di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca il pulsante "Cookie e Privacy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.