La Cna corre per la "Race for the cure" nella lotta contro i tumori al seno

Maria Fermanelli, presidente di CNA Impresa Donna, lancia la sfida: “Obiettivo mille adesioni, vogliamo essere la squadra più numerosa”. Appuntamento il 19 maggio al Circo Massimo

Grazie all’impegno di CNA Impresa Donna, quest’anno la CNA partecipa per la prima volta nella sua storia alla Race for the Cure, la più grande manifestazione in Italia e nel mondo per la lotta ai tumori al seno. Giunto alla sua ventesima edizione in Italia, l’evento è organizzato dall’Associazione Susan G. Komen Italia, che utilizza i fondi raccolti dal progetto per realizzare programmi di prevenzione a sostegno delle donne. La manifestazione prenderà il via giovedì 16 maggio al Circo Massimo e prevede quattro giorni tra sport, salute e solidarietà. Grande attesa per domenica 19, con la tradizionale ed emozionante corsa di 5 km e passeggiata di 2 km nelle vie del centro di Roma. A raccontarci meglio l’iniziativa è Maria Fermanelli, fondatrice a Roma di Cose dell’Altro Pane, primo laboratorio artigianale in Italia dedicato esclusivamente ai prodotti senza glutine, e presidente di CNA Impresa Donna.

Domanda. Maria, come nasce l’idea di partecipare a Race for the Cure?

Risposta. L’idea nasce innanzitutto dalla condivisione di obiettivi e valori tra la CNA e la Susan G. Komen Italia. Una collaborazione che ha portato i suoi frutti anche nel recente passato, con il sostegno attraverso CNA Impresasensibile Onlus alla realizzazione presso il Policlinico Gemelli di Roma di un nuovo centro di terapie integrate in oncologia, cofinanziando un progetto di intervento per la realizzazione congiunta di eventi di formazione e promozione sociale per operatori sanitari e altri operatori a diretto contatto con le pazienti oncologiche. Vogliamo dunque farci promotori di un cambiamento culturale nel modo di affrontare il tumore e fornire un approccio olistico, affiancando alle terapie convenzionali discipline terapeutiche complementari scientificamente validate. Crediamo nella responsabilità sociale delle nostre imprese e nel valore aggregativo dell’associazione, vogliamo dunque portare il nostro marchio in questa importante manifestazione.

 D. Avete in programma altre iniziative a breve termine?

R. Il 18 maggio, sempre nella cornice della Race for the Cure al Circo Massimo, abbiamo organizzato un convegno sulla Prevenzione e supporto alla cura, nato nell’ambito del progetto L’impresa della Vita, fortemente voluto da CNA Impresa Donna. Parleremo di terapie integrate in oncologia: stili di vita, alimentazione, atteggiamento mentale, estetica. Invito fortemente tutti a partecipare e a diffondere l’evento.

D. Per quale obiettivo correrà la squadra di Impresa Donna?

R. Correremo per tanti obiettivi, anche diversi tra loro, ma i principali saranno due e saranno comuni per tutti. Il primo è quello di sostenere la prevenzione: è importante diffondere questa cultura e non abbassare mai la guardia, soprattutto dopo la menopausa. Le statistiche ci dicono che il rischio di insorgenza del cancro alla mammella si impone quando si abbassa la guardia sulla prevenzione: è un comportamento sbagliato che va combattuto. Il secondo obiettivo è più una sfida: vogliamo essere la squadra più numerosa a partecipare alla race. Le squadre più numerose infatti saranno premiate e questo ci consentirebbe di far conoscere ancora di più la nostra attività. Non mi reputo una persona competitiva, ma questa volta voglio lanciare la sfida: arrivare a quota mille iscritti.

D. Un obiettivo parecchio ambizioso…

R. È vero, ma abbiamo i numeri e i mezzi per farcela. Se ad esempio ciascuno di noi si impegna con una piccola grande opera di sensibilizzazione a coinvolgere 5 persone tra familiari e amici, l’obiettivo diventa davvero alla portata. Rivolgo dunque un appello a tutti i lettori di VerdeEtà: la donazione e la partecipazione sono un investimento per il nostro futuro, per la ricerca, per la prevenzione, per le nostre famiglie e per le nostre imprese. La causa è nobile, conto su di voi e sul vostro sostegno!

D. Come è possibile iscriversi e sostenere il progetto?

R. Iscriversi alla Race for the Cure ed entrare a far parte della nostra squadra è molto semplice. Basta andare sul sito della manifestazione, selezionare l’edizione di Roma e cliccare su iscriviti, quindi su iscriviti ad una squadra già esistente e trovare la squadra CNA Impresa Donna. L’iscrizione costa 15€, detraibili dalle tasse e la quota comprende la borsa gara, la t-shirt e il pettorale, oltre ad una visita fisiatrica gratuita, tariffe scontate per visite specialistiche e l’ingresso gratuito ai musei statali di Roma con un accompagnatore. È possibile iscriversi anche presso la sede di Komen Italia a Roma, presso i punti iscrizione a Roma e provincia, al Centro di Senologia del Policlinico Gemelli, oppure tramite conto corrente postale e bonifico bancario, oppure ancora direttamente al Villaggio Race i giorni dell’evento. Inoltre, si può far parte della squadra CNA Impresa Donna anche senza essere necessariamente presenti fisicamente il 19 maggio, attraverso una donazione minima di 15€. Alla Race for the Cure possono iscriversi uomini, donne e bambini. L’invito a partecipare è rivolto a tutti: associate e associati, imprenditrici e imprenditori, famiglie e amici, di tutte le età. Vi aspetto!

copertina verdeta69 01

banner essere cna

banner unipol

>>> INGRANDISCI <<<

Testimonianze di "Nonni per le città" all'Assemblea Nazionale di CNA Pensionati"

Sergio Silvestrini: "Problema sicurezza percepito drammaticamente soprattutto dagli anziani"

Spot radiofonici

BannerTIM

Al via il progetto "Nonni per le città"

Festa Nazionale CNA Pensionati

TG5 ore 8. Indagine SWG per CNA Pensionati: solo un pensionato su 4 riesce a mantenere i famigliari senza difficoltà (27/08/17)

TG5 ore 00,50. Indagine SWG per CNA Pensionati: solo 1 pensionato su 4 ha una vita dignitosa (26/08/17)

TGCOM24 ore 17. Indagine SWG per CNA Pensionati: solo il 25% dei pensionati italiani riesce a vivere una vita dignitosa (26/08/17)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi sapere di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca il pulsante "Cookie e Privacy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.