Lotta alle zanzare - Dalla chimica ai rimedi della natura

D'estate la vita ci sembra più degna di essere vissuta. Sarà il sole, il mare, le vacanze, chissà. Ma molti animali pare che abbiano le stesse sensazioni.

Il mio gatto che durante l'inverno somiglia a un soprammobile caduto sotto  un termosifone, d'estate sparisce per giorni e quando torna mangia, saluta e scappa via di nuovo (ma dove va?). Anche gli insetti si danno molto da fare con l'arrivo della bella stagione. Le zanzare non fanno certo eccezione. Con la loro presenza hanno il potere di innervosirci, rendere ancora più arroventata l'aria e funestare il nostro riposo. Che fare? Dormire con le finestre chiuse? Avvolgersi dentro un lenzuolo come le mummie egiziane? Direi proprio di no.

Cosa c'è sul mercato

Riuscire a orientarsi tra prodotti spesso efficaci ma che possono provocare danni alla salute e i rimedi della nonna, in gran parte inadeguati, non è facile. Non esiste la soluzione miracolosa valida sempre e comunque. Ma solo possibilità più adatte di altre a seconda dei casi. 

Le piastrine e i diffusori automatici

Quasi sempre le piastrine contengono piretroidi, a volte nella variante della piretrina, altre dell' alletrina. Sono poco tossici per l'uomo e per gli altri mammiferi. Il problema più grande è dovuto al fatto che i diffusori restano in funzione per parecchie ore e in stanze poco ventilate. Possono provocare giramenti di testa, emicrania, sensazione di perdita di equilibrio, stordimento. Da evitare se si soffre di asma bronchiale e se si è allergici ai piretroidi.

I diffusori automatici, invece, immettono nell'aria insetticida a getto continuo, interrompendosi per pochi minuti e poi ricominciando da capo. Così facendo si mette in pericolo la salute senza ottenere veri e propri vantaggi. 

Lozioni, creme, spray

E quando siamo fuori casa? É allora che ci si sente più esposti tanto da cospargersi di creme, lozioni, spray. Direttamente sulla pelle.

Da evitare, o almeno da usare di tanto in tanto, un ingrediente chiamato DEET (dietil-toluamide). É  un pesticida ricavato dal toluene. Può provocare danni per la memoria, la concentrazione, la capacità di assimilare concetti. Sconsigliato per i bambini.

Rimedi naturali

Tante piante aromatiche contengono delle molecole che attirano insetti utili, ma ne allontanano altri nocivi. É di vitale importanza per loro. Molte di queste molecole sono fra i principi attivi degli oli essenziali, alcuni dei quali possono essere di aiuto. Proteggono dalle zanzare senza danni alla salute e non inquinano. Inoltre in molti casi si possono usare anche dopo essere stati punti, per alleviare il disturbo.         

Il linalolo è una delle sostanze più utili. Si trova nella lavanda ma anche negli agrumi, come limoni, arance e pompelmi. Non  esporsi alla luce del sole per evitare danni alla pelle. 

L'eucaliptolo è presente negli eucalipti e nel rosmarino.

Il citrale si trova nell'olio essenziale di citronella, di melissa e  di geranio. 

Fare attenzione a non eccedere con le quantità di oli essenziali. Preferire quelli puri, estratti con metodi naturali. Spalmare prima qualche goccia nella parte interna del polso (o del braccio) per essere certi di non avere reazioni allergiche. Ricordo che questi oli devono essere sempre diluiti.

L' olio di neem, insetticida naturale

L'olio di neem è considerato un vero e proprio insetticida naturale. Si ricava dalle foglie e dai semi dell'azadirachta indica. Conosciuta dalla medicina indiana da secoli, cresce nei climi tropicali. Efficace sia come larvicida che per tenere a debita distanza le zanzare. Evitare il contatto dell'olio puro sulla pelle. Peccato che anche per le nostre narici l'odore dell'olio di neem sia sgradevole. É meglio mescolarlo con altre essenze. Come in gran parte dei prodotti già confezionati.         

Cibo sgradito

Cannella, zenzero e chiodi di garofano sono mal sopportati da questi insetti. Per esempio una tisana alla cannella prima di dormire, oltre a aiutare la digestione, ci renderà una preda meno ambita per loro. Stesso discorso con i chiodi di garofano. Con la differenza che la tisana ci aiuterà a depurarci. 

Alimenti che contengono zolfo risultano poco piacevoli per le zanzare. Fra questi cipolla, aglio, porri, cavolo. E qui ogni commento è superfluo. Allontanare gli insetti o l'intera umanità?

copertina verdeta68

banner essere cna

banner unipol

>>> INGRANDISCI <<<

Testimonianze di "Nonni per le città" all'Assemblea Nazionale di CNA Pensionati"

Sergio Silvestrini: "Problema sicurezza percepito drammaticamente soprattutto dagli anziani"

Spot radiofonici

BannerTIM

Al via il progetto "Nonni per le città"

Festa Nazionale CNA Pensionati

TG5 ore 8. Indagine SWG per CNA Pensionati: solo un pensionato su 4 riesce a mantenere i famigliari senza difficoltà (27/08/17)

TG5 ore 00,50. Indagine SWG per CNA Pensionati: solo 1 pensionato su 4 ha una vita dignitosa (26/08/17)

TGCOM24 ore 17. Indagine SWG per CNA Pensionati: solo il 25% dei pensionati italiani riesce a vivere una vita dignitosa (26/08/17)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi sapere di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca il pulsante "Cookie e Privacy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.