Anniversario strage Capaci

Delegazione CNA Pensionati depone fiori all’albero Falcone

La CNA Pensionati ha reso omaggio questa mattina alla memoria di Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e degli uomini della scorta, in occasione del 25° anniversario della strage di Capaci.

Una delegazione guidata dal segretario nazionale CNA Pensionati Beatrice Tragni, dai due vicepresidenti nazionali Giovanni Giungi e Giovanbattista Abbate, dal presidente regionale CNA Pensionati Francesco Roccella e dal segretario regionale CNA Mario Filippello, questa mattina ha deposto una corona di fiori di fronte l’albero Falcone, in via Notarbartolo a Palermo, prima di partecipare ai lavori dell’assemblea elettiva regionale CNA Pensionati convocata oggi nel capoluogo siciliano.

Falcone venne assassinato nella cosiddetta strage di Capaci, il 23 maggio 1192. Alle 17.58 sull’autostrada di ritorno dall’aeroporto di  Punta Raisi a Palermo, due quintali di tritolo fecero saltare in aria l’auto sulla quale viaggiavano lui, la moglie Francesca Morvillo e tre uomini della scorta. Dopo meno di due mesi il 19 luglio, ancora a Palermo, un altro attentato massacrò un suo grande amico e collega, il giudice Paolo Borsellino e cinque agenti della sua scorta. Le due stragi del 1992 segnarono e il punto più alto del conflitto tra mafia e Stato. Oggi l’omaggio della Cna Pensionati per il suo grande contributo al nostro Paese.

Foto 02 DSC 3919

Foto 05 DSC 3955

copertina verdeta70

banner essere cna

banner unipol

>>> INGRANDISCI <<<

Agenzia Dire, Giungi “Gli anziani possono dare ancora un grande contributo alla comunità

Agenzia Dire, D'Andrea Pensionati ex artigiani a disposizione della comunità”

Agenzia Dire, Decaro ANCI “Nonni per la città” preziosi per trasmissione saperi ai più giovani

Festa Nazionale CNA Pensionati - Sergio Silvestrini Segretario Generale CNA

Festa Nazionale CNA Pensionati - Daniele Vaccarino Presidente Nazionale CNA

Festa Nazionale CNA Pensionati - Vinciano Luca Caricato

Spot radiofonici

BannerTIM

Sergio Silvestrini: "Problema sicurezza percepito drammaticamente soprattutto dagli anziani"

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi sapere di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca il pulsante "Cookie e Privacy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.