Cultura - Ecco gli appuntamenti da non perdere nel 2020

Il nuovo anno, porta aperta ad un nuovo decennio, offre molti appuntamenti culturali da fissare in calendario. Proponiamo di seguito una selezione tra quelli che ci sembrano più interessanti.

Sarà Parma la grande protagonista della cultura nel nuovo anno. La città di Verdi, Toscanini e Parmigianino è stata infatti designata come Capitale della Cultura 2020. Le produzioni avranno come cuore il Teatro Regio che, oltre ad una edizione speciale del Festival Verdi, avrà una stagione speciale tutta dedicata al Novecento, con l’ausilio della Fondazione Toscanini e di Fondazione Teatro Due. Inoltre, il Lenz Teatro riporterà all’attualità il tema della memoria. Attesa anche per il Festival della creatività contemporanea “Parma 360”, con una nuova galleria d’arte fotografica. Le esposizioni toccheranno e valorizzeranno ancora di più il complesso museale della Pilotta, in particolare con una mostra dedicata alla storia dell’arte globale; la Fondazione Magnani Rocca, il Museo Guatelli e lo spazio Time-Lapse con un’esposizione dedicata ai media. Il programma completo degli eventi è disponibile sul sito parma2020.it.

Un’altra città su cui puntare sarà Milano. Il capoluogo lombardo, che già da qualche anno vive un periodo di effervescenza culturale con tante iniziative ed eventi, il prossimo anno ospiterà il “World Cities Culture Summit”, uno dei più importanti summit di cultura al mondo. L’evento si svolgerà dal 28 al 30 ottobre. A Milano, intanto, fino al 9 febbraio, Palazzo Reale ospita la mostra dal titolo “Guggenheim. La collezione Thannhauser da Van Gogh a Picasso”. La rassegna presenta circa cinquanta capolavori dei grandi maestri impressionisti, post-impressionisti e delle avanguardie dei primi del Novecento.

Riflettori puntati anche su Torino, che si prepara ad ospitare la rassegna “Torino Città del Cinema”, uno speciale programma di eventi ideato per celebrare il ventesimo anniversario dell’apertura del Museo Nazionale del Cinema alla Mole Antonelliana e della nascita di Film Commission Torino Piemonte. A partire da gennaio, nei punti strategici della città verranno allestiti supporti dal forte impatto visivo e iconografico per un’accoglienza suggestiva in una città storicamente amica del cinema. In questo modo, 20 luoghi significativi come piazze e palazzi del centro cittadino saranno le tappe per ripercorrere la storia del cinema torinese attraverso i 20 film che ne hanno fatto la storia. Il clou di “Torino Città del Cinema 2020” sarà l'estate, quando la città verrà animata da importanti eventi, come una travolgente festa per le celebrazioni di San Giovanni, aperture notturne di cinema e musei, animazioni, appuntamenti pubblici e molto altro ancora.

In occasione dei vent’anni delle Gallerie d’Italia, Palazzo Leoni Montanari di Vicenza fino al 26 gennaio ospita la mostra “Kandinskij, Goncharova, Chagall”. Un progetto che mischia sacro e bellezza, con diciannove preziose icone russe appartenenti alle collezioni d’arte di Intesa Sanpaolo accostate a quarantacinque capolavori di artisti russi di fine Ottocento e inizio Novecento provenienti dalla Galleria Tret’jakov di Mosca e da altri importanti musei della Russia, di Nizza e di Salonicco.

A gennaio a Novoli, nel Salento, si celebrano i giorni del fuoco con l’imponente “Fòcara”, il grande falò, evento clou delle celebrazioni in onore di Sant’Antonio Abate, ricorrenza particolarmente sentita in tutto il centro-sud. La costruzione della Fòcara inizia subito dopo la pota delle vigne e richiede ingegno e abilità per accatastare le oltre 80.000 fascine di tralci di vite. I festeggiamenti culminano con l’accensione il 16 gennaio della Fòcara, che ha una base di 20 metri di diametro e un’altezza di 25, il più grande del Mediterraneo. Si tratta di uno degli eventi invernali di maggiore richiamo in tutto il Sud, intriso di folklore e religiosità popolare con una straordinaria cornice di musica, arte, spettacolo ed enogastronomia, che attrae per tre giorni decine di migliaia di visitatori. 

Un’esposizione interamente dedicata al mito di Andy Warhol arriva alla Basilica di Pietrasanta di Napoli che, fino al 23 febbraio 2020 con oltre 200 opere scelte regala al pubblico una visione completa della produzione artistica del genio americano che ha rivoluzionato il concetto di opera d’arte a partire dal secondo dopoguerra.

A Genova, fino al primo marzo, Palazzo Ducale ospita una mostra dedicata agli Anni Venti. La mostra intende offrire uno sguardo originale sul decennio, mettendone in luce non tanto gli aspetti esteriori del glamour, nei quali si incarnarono il desiderio di evasione e di appagamento sensoriale, quanto piuttosto i lati più oscuri, inquieti e irrazionali.

A Roma, fino al 29 marzo, al SET in via Tirso, segnaliamo la mostra “Frida Kahlo: il caos dentro”, un mix tra esposizione multimediale, opere originali e fotografiche dedicate alla grande artista messicana e al marito, Diego Rivera. I suoi abiti, le sue lettere, i film che la vedono protagonista, la ricostruzione degli spazi in cui visse, come lo studio e la camera da letto, racchiusi in una mostra affascinante in cui la realtà immersiva metterà in contatto con lo straordinario mondo dell’artista. Roma è tuttavia la capitale, un museo a cielo aperto, con una programmazione incessante di mostre ed eventi per tutti i gusti.

A gennaio 2020 torna, per l’ottava edizione, “Art City Bologna”, un programma di mostre, eventi e iniziative speciali promosso dal Comune di Bologna in collaborazione con Bologna Fiere in occasione di Arte Fiera. Sempre a Bologna, l’Unipol Arena di Casalecchio domenica 24 maggio ospiterà l’unica tappa italiana del primo tour europeo dei Queen (con Adam Lambert) dall’uscita del film dei record Bohemian Rhapsody. Brian May e Roger Taylor, assieme ad Adam Lambert, saranno nella città emiliana per la prima tappa europea (unica italiana) del The Rhapsody Tour.

Altro grande ritorno nella musica sarà quello di Eric Clapton, che nel 2017 aveva annunciato il ritiro dalle scene. Nel 2020, “Slowhand” tornerà a calcare i palchi d’Europa, partendo da Praga il 29 maggio, passando in Italia per due tappe: il 6 giugno al Mediolanum Forum di Assago e l’8 giugno all’Unipol Arena di Bologna. Il chitarrista sarà accompagnato da Nathan East al basso, Paul Carrack e Chris Stainton alle tastiere, Doyle Bramhall II alla chitarra, Sharon White e Katie Kissoon alle voci di coro.

Gli appuntamenti fissi, infine. Segnaliamo, tra gli altri, dal 19 al 22 aprile il Vinitaly a Verona, il Salone del Libro di Torino dal 14 al 18 maggio e l’Umbria Jazz a Perugia dal 10 al 19 luglio, con il concerto di Lenny Kravitz il 10 luglio all’arena Santa Giuliana. 

copertina verdeta71

banner essere cna

banner unipol

>>> INGRANDISCI <<<

Assemblea Nazionale CNA Pensionati - Ministro della Salute Roberto Speranza

Agenzia Dire, Giungi “Gli anziani possono dare ancora un grande contributo alla comunità

Agenzia Dire, D'Andrea Pensionati ex artigiani a disposizione della comunità”

Agenzia Dire, Decaro ANCI “Nonni per la città” preziosi per trasmissione saperi ai più giovani

Festa Nazionale CNA Pensionati - Sergio Silvestrini Segretario Generale CNA

Festa Nazionale CNA Pensionati - Daniele Vaccarino Presidente Nazionale CNA

Festa Nazionale CNA Pensionati - Vinciano Luca Caricato

Spot radiofonici

BannerTIM

Sergio Silvestrini: "Problema sicurezza percepito drammaticamente soprattutto dagli anziani"

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi sapere di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca il pulsante "Cookie e Privacy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.