Economia, gli over 65 traino per la ripartenza

Proprio la categoria più colpita dal Covid-19 sarà la principale leva per il rilancio dei consumi in tutta Italia. La previsione arriva dal report dell’Osservatorio Grey Scale Economy Lab

Saranno ancora una volta gli over 65 a trascinare la ripartenza economica in Italia. È il dato che arriva dal report di Osservatorio Grey Scale Economy Lab, realizzato SWG in collaborazione con Havas Pr grazie alle rilevazioni quotidiane del progetto Radar #COVIDISRUPTION.

Ripartire dagli anziani. A prima vista può sembrare un paradosso, il fatto che proprio la categoria più colpita dall’epidemia da Coronavirus possa rappresentare l’elemento chiave per il rilancio dei consumi nel nostro Paese. Eppure le rilevazioni dell’Osservatorio mostrano come anziani e pensionati siano stati in grado di affrontare questi mesi di lockdown con maggiore solidità economica rispetto al resto della popolazione: lo hanno fatto riducendo le spese e mostrando ancora una volta la loro propensione al risparmio: il 64% degli over 65 si è impegnato concretamente nella riduzione delle spese contro il 58% del totale sul campione considerato.

Una generazione fiduciosa. Solo il 49% delle generazioni più anziane è ricorso o pensa di ricorrere alluso dei propri risparmi personali per la sussistenza, a fronte di un dato sul totale della popolazione che è decisamente maggiore: il 59%. La popolazione matura sembra essere più sicura dei propri risparmi ma anche delle proprie entrate associate alle pensioni percepite: solo il 28% pensa che non sarà in grado di provvedere alle spese fisse, come tasse, bollette e mutui. La percentuale si alza al 38% se si estende il dato a tutto il campione ampliando quindi lo scenario su lavoratori e precari.

Come rilanciare i consumi? A livello di acquisti l’online rimane la scelta preponderante per gli over65 con un 39% che continua ad optare per il web: svolta accelerata proprio dalla diffusione del Covid-19. Segue la scelta di negozi di piccole dimensioni, segnalata dal 27%. Ultimi in classifica i negozi di grandi dimensioni (25%) e i centri commerciali (24%). La rilevazione identifica ancora alcuni comportamenti che riflettono l’insicurezza del momento come lo spostarsi in un comune diverso, ritenuto sicuro dal 30% dei senior contro il 60% del totale campione. Meno preoccupazione, invece, per la possibilità di frequentare realtà più famigliari come negozi (65%) o supermercati (59%).

copertina verdeta 80

banner essere cna

banner i consigli di samuele

Assemblea Nazionale 2020 - Intervista al Presidente Nazionale Giovanni Giungi

Assemblea Nazionale 2020 - Intervista al Segretario Nazionale Filippo D’Andrea

banner FormazioneMondoDigitale

DIGITAL STORYTELLING
Corsi di formazione con Fondazione Mondo Digitale

banner unipol

>>> INGRANDISCI <<<

Gli auguri di Buona Pasqua del Presidente Giovanni Giungi

Messaggio del Presidente Giovanni Giungi

Messaggio del Presidente Giovanni Giungi

Assemblea Nazionale CNA Pensionati - Ministro della Salute Roberto Speranza

Agenzia Dire, Giungi “Gli anziani possono dare ancora un grande contributo alla comunità

Agenzia Dire, D'Andrea Pensionati ex artigiani a disposizione della comunità”

Agenzia Dire, Decaro ANCI “Nonni per la città” preziosi per trasmissione saperi ai più giovani

Festa Nazionale CNA Pensionati - Sergio Silvestrini Segretario Generale CNA

Festa Nazionale CNA Pensionati - Daniele Vaccarino Presidente Nazionale CNA

Festa Nazionale CNA Pensionati - Vinciano Luca Caricato

Spot radiofonici

Sergio Silvestrini: "Problema sicurezza percepito drammaticamente soprattutto dagli anziani"

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi sapere di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca il pulsante "Cookie e Privacy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.