Giungi: “I 50.000 morti per Covid-19 sono un tragico traguardo"

Parla il Presidente di CNA Pensionati in vista dell’Assemblea nazionale che si terrà la mattina di martedì 1 Dicembre.

Un Presidente Giungi a tutto campo e che non si lascia passare l’occasione di commentare il principale provvedimento economico del governo appena varato: “Bene la legge di bilancio con gli oltre 2.5 miliardi di euro di risorse per il Sistema Sanitario Nazionale. Questo è il momento per la ricostruzione di un vero servizio sanitario universalistico a misura dei più fragili”. Ed annuncia il taglio che avrà l’evento del 1 Dicembre: “Sarà un’Assemblea rivolta al futuro, che mostrerà come i pensionati possono essere perno della ripartenza economica”.

Certo, il triste dato dei deceduti appena raggiunto deve far riflettere, d’altronde CNA Pensionati aveva denunciato con il proprio documento di programmazione il rischio che il Paese incontrava una volta arrivato l’autunno.

L’irruenza con cui di nuovo la seconda ondata della pandemia sta colpendo quasi tutta l’Italia purtroppo non è solo una tragica fatalità, ma il frutto di comportamenti e scelte sbagliate - afferma il Presidente Giungi - noi abbiamo lanciato delle idee e delle proposte, una sorta di decalogo, per mettere in sicurezza gli anziani e i più fragili dal rischio contagio. Perché invece assistiamo, ancora una volta, a focolai epidemici nelle RSA, nelle case di riposo e negli ospedali? Siamo sicuri che non potevamo organizzarci meglio? A Novembre e Dicembre la risposta non può risiedere nuovamente nell’allestimento degli ospedali da campo nei territori più in difficoltà”.

“Per fortuna non siamo i soli a pensarla così - continua Giungi - infatti sia il sindaco di Milano sulle colonne de La Repubblica sia un reportage del New York Times, giusto per fare alcuni esempi, hanno denunciato il fallimento di un preciso sistema sanitario che ha perso il suo carattere universalistico a causa dei prolungati tagli alla spesa e della decisione di premiare più il privato che il pubblico.”

La pandemia ci sta insegnando - aggiunge il Presidente - come il modello su cui è basato il Servizio Sanitario Nazionale dopo la riforma del Titolo V abbia grandi limiti nell’affrontare malattie come le epidemie. Crediamo che sia necessario ricalibrare il riparto di competenze tra Stato e Regioni. Non è stato certo edificante lo spettacolo di scontri e litigi che in questi mesi ha offuscato, e aggiungerei minato, l’obiettivo della leale collaborazione tra le istituzioni.”

“La tutela della salute in tutti i suoi aspetti, che non si riducono certamente al solo accesso in un ospedale, deve tornare ad essere una missione nazionale, esigibile nella stessa quantità e nella stessa qualità dovunque un cittadino o una cittadina si trovino”.

Ma il futuro del Paese non riguarda solo la sanità, per questo l’Assemblea nazionale sarà dedicata al ruolo che l’economia d’argento può avere per la ripartenza economica. “Non possiamo sprecare questa crisi - precisa il Presidente - il dramma che stiamo vivendo non deve farci rimpiangere la normalità precedente, un modello di sviluppo che forse ha creato, o almeno facilitato, tutto questo”.

Il nuovo ruolo che sta assumendo lo Stato – continua Giungi - con il suo intervento massiccio nell’economia, non lo dobbiamo vivere come un ritorno allo statalismo che fu, ma come moltiplicatore di nuove chance e trasformazioni, incentrate su quattro grandi sfide su cui ormai quasi tutti concordano: ripristinare una sanità per tutti, diffondere la cultura e le tecnologie digitali, accelerare la transizione energetica per attutire la crisi climatica, redistribuire potere e ricchezza per una società inclusiva”.

“Non voglio anticipare nulla, ma il prossimo primo Dicembre vorremmo esporre il nostro punto di vista rispetto a questi grandi cambiamenti - conclude il Presidente Giungi - e forse abbiamo trovato la chiave di lettura giusta per conciliarli con una società come la nostra, che comunque continuerà a confrontarsi con il fenomeno dell’invecchiamento di massa, dove gli anziani ed i pensionati devono essere vissuti più come una risorsa piuttosto che un costo di cui sbarazzarsene quanto prima”.

A margine dell’Assemblea nazionale verranno caricati sul sito tutti i documenti prodotti da CNA Pensionati, i quali verranno discussi proprio nella parte pubblica. Sarà possibile seguire i lavori sulle pagine Facebook di CNA e sul canale Youtube.

copertina verdeta79

banner essere cna

banner i consigli di samuele

Assemblea Nazionale 2020 - Intervista al Presidente Nazionale Giovanni Giungi

Assemblea Nazionale 2020 - Intervista al Segretario Nazionale Filippo D’Andrea

banner FormazioneMondoDigitale

DIGITAL STORYTELLING
Corsi di formazione con Fondazione Mondo Digitale

banner unipol

>>> INGRANDISCI <<<

Gli auguri di Buona Pasqua del Presidente Giovanni Giungi

Messaggio del Presidente Giovanni Giungi

Messaggio del Presidente Giovanni Giungi

Assemblea Nazionale CNA Pensionati - Ministro della Salute Roberto Speranza

Agenzia Dire, Giungi “Gli anziani possono dare ancora un grande contributo alla comunità

Agenzia Dire, D'Andrea Pensionati ex artigiani a disposizione della comunità”

Agenzia Dire, Decaro ANCI “Nonni per la città” preziosi per trasmissione saperi ai più giovani

Festa Nazionale CNA Pensionati - Sergio Silvestrini Segretario Generale CNA

Festa Nazionale CNA Pensionati - Daniele Vaccarino Presidente Nazionale CNA

Festa Nazionale CNA Pensionati - Vinciano Luca Caricato

Spot radiofonici

Sergio Silvestrini: "Problema sicurezza percepito drammaticamente soprattutto dagli anziani"

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi sapere di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca il pulsante "Cookie e Privacy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.