Legge di Bilancio 2021: ecco cosa prevede, tra proroghe e nuove misure

Il testo definitivo della legge di Bilancio per il nuovo anno ha incassato la firma del Presidente della Repubblica ed è già approdato in Parlamento, che ora si occuperà della conversione definitiva entro il 31 dicembre 2020, per entrare in vigore dal primo gennaio 2021 come legge dello Stato.        
Una manovra da 38 miliardi di euro, da destinare ad imprese, welfare, lavoratori dipendenti e autonomi, che contiene sgravi speciali anche per l’occupazione giovanile e femminile. A tenere banco nel nuovo provvedimento, come prevedibile, è soprattutto la crisi economica legata al Covid: sono infatti più di 200 gli articoli che uniscono interventi legati all’emergenza sanitaria con misure finalizzate a favorire la ripresa economica del Paese. Ecco dunque i principali interventi contenuti nel testo ufficiale, tra proroghe e nuove misure.

Ecobonus, bonus casa, bonus mobili, bonus facciate e bonus verde. Sono prorogate al 31 dicembre 2021 le detrazioni fiscali previste per gli interventi di risparmio energetico (ecobonus), ristrutturazione edilizia (bonus casa), acquisto di mobili di arredo e di grandi elettrodomestici a basso consumo energetico per l’immobile ristrutturato (bonus mobili), di recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti (bonus facciate) e sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione di pozzi nonché di realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili (bonus verde). Per gli interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna di edifici esistenti, di qualsiasi categoria catastale, il “bonus facciate” implica una detrazione d’imposta del 90%. La detrazione è invece pari al 50% per gli interventi di acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi e di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili. Per le altre tipologie di intervento, inclusi gli interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione di efficienza almeno pari alla classe A, è prevista un’aliquota pari al 65%. Nel testo della Manovra non c’è traccia del superbonus 110%, che arriverà soltanto con in Fondi Ue del Recovery Fund.

Bonus Mobilità. Tra i bonus prorogati fino a fine 2021, c'è anche quello per l’acquisto di mezzi di trasporto ecologici come biciclette o monopattini, ovvero il “bonus mobilità”. Per accedere al bonus bisogna vivere in città con più di 50mila abitanti e si può avere uno sconto fino a 500 euro sul totale dell’importo.

Misure per le imprese. Proroga in arrivo per le misure di sostegno per le piccole e medie imprese. La sospensione delle rate di mutui e prestiti introdotta dal Cura Italia viene prorogata fino al 30 giugno 2021. Allo stesso modo, il Fondo Pmi che garantisce i finanziamenti agevolati viene prorogato fino al 30 giugno 2021. Inoltre, i datori di lavoro che a causa del Covid-19 sospendono o riducono l'attività lavorativa possono fare domanda per la cassa integrazione ordinaria, l’assegno ordinario e la cassa integrazione in deroga fino a dodici settimane.

Fondo impresa femminile. Tra le novità, viene istituito il “Fondo a sostegno dell’impresa femminile”, al fine di promuovere e sostenere l’avvio e il rafforzamento dell’imprenditoria femminile. La misura, da 20 milioni per il 2021 e lo stesso importo per il 2022, prevede contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati o a tasso zero per chi avvia nuove imprese. I dati – a livello nazionale ed internazionale – segnalano, infatti, che sono ancora troppo poche le donne che scelgono di creare un’impresa, di avviare una startup e di intraprendere studi scientifici.

Misure per la famiglia. Per quanto riguarda le misure per le famiglie, sono confermati i 3 miliardi di euro per l’assegno unico per i figli (da luglio 2021), che vanno a sommarsi al “bonus bebé”, che verrà riconosciuto per i bambini nati o adottati da primo gennaio al 31 dicembre 2021. Tra le altre misure, viene stanziato per il triennio 2021-2023 un budget di 75 milioni di euro per i cosiddetti “caregiver familiari”, ovvero quelle persone che a titolo gratuito e fuori dall’ambito professionale si occupano dell’assistenza di un genitore oppure un altro familiare non autosufficiente.

Altre misure di welfare. La Manovra rifinanzia il reddito di cittadinanza e, sul fronte pensioni, proroga l’opzione donna e il cosiddetto Ape Sociale (l’anticipo pensionistico) fino alla fine del 2021. Pertanto, le lavoratrici possono andare in pensione se maturano 35 anni di contributi e 58 o 59 anni di età (rispettivamente, se dipendenti o autonome) entro il 31 dicembre 2021, optando per il calcolo interamente contributivo della pensione. E, sempre per l’intero 2021, si possono ritirare a 63 anni disoccupati, caregiver, disabili, addetti a mansioni usuranti, con tutti i requisiti previsti per l’accesso all’Ape Sociale.

copertina verdeta79

banner essere cna

banner i consigli di samuele

Assemblea Nazionale 2020 - Intervista al Presidente Nazionale Giovanni Giungi

Assemblea Nazionale 2020 - Intervista al Segretario Nazionale Filippo D’Andrea

banner FormazioneMondoDigitale

DIGITAL STORYTELLING
Corsi di formazione con Fondazione Mondo Digitale

banner unipol

>>> INGRANDISCI <<<

Gli auguri di Buona Pasqua del Presidente Giovanni Giungi

Messaggio del Presidente Giovanni Giungi

Messaggio del Presidente Giovanni Giungi

Assemblea Nazionale CNA Pensionati - Ministro della Salute Roberto Speranza

Agenzia Dire, Giungi “Gli anziani possono dare ancora un grande contributo alla comunità

Agenzia Dire, D'Andrea Pensionati ex artigiani a disposizione della comunità”

Agenzia Dire, Decaro ANCI “Nonni per la città” preziosi per trasmissione saperi ai più giovani

Festa Nazionale CNA Pensionati - Sergio Silvestrini Segretario Generale CNA

Festa Nazionale CNA Pensionati - Daniele Vaccarino Presidente Nazionale CNA

Festa Nazionale CNA Pensionati - Vinciano Luca Caricato

Spot radiofonici

Sergio Silvestrini: "Problema sicurezza percepito drammaticamente soprattutto dagli anziani"

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi sapere di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca il pulsante "Cookie e Privacy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.